2005
725, dona i beni in Mairano, all'abbazia di San Pietro in Ciel d’Oro, da lui stesso fondata due anni addietro.
260° consacrazione chiesa di S. Apollinare in Mairano (1745)
110° consacrazione chiesa di SS Vito Modesto e Crescenza in Gugnano (1895)
2006
785° In un documento, forse del 1221, Ottobello Soffientino, vescovo di Lodi, dona molte decime alla Chiesa Laudense e dichiara di tenerne per se solo alcune, tra cui quelle di Villarzino.
febbraio 1876 130 anni Castelfranco, scavi al Guado.
2007
Aprile 40esimo PP Pasolini alla Moncucca.
20/04/1972 35° Don Luigi Pasetti
24/08 10° anniversario morte Luigi Gigi Villoresi
2008
20/04/1973 35° I gara podistica
il Signore di Dugnea (Gugnano), nel 1158 officiava in volgare nella cattedrale di Laus ed era tra i lodigiani che in quell'anno, andarono a Milano per tentare un negoziato coi milanesi.
2009 LODI - PV
16/05 100 anni nascita Luigi Gigi Villoresi
Nel 1239 i milanesi attuarono una devastazione sistematica del territorio lodigiano, Lodi, trovatasi in svantaggio di forze, chiese aiuto all'Imperatore. Il quale, dopo aver distrutto per la seconda volta, la rocca milanese di Bascapè, entra a Lodi il 7 settembre dello stesso anno e poco dopo questa data, concede, a Lodi di batter moneta.
1259-2009 750 anni documento originale sul Lisone
In una concessione di facoltà a stendere atto pubblico, datata mercoledì 21 maggio 1259, troviamo menzionato il fiume Lisone insieme a Villarzino:
3 agosto 1279, troviamo menzionato, oltre al vicario bascaprino Alberto de Basilicapetri, "... presbitero Pagano Guaitamacho capellano ecclesia de Bazzanella Mediolanensis diocesis ..."
2010
1260- 2010, 750 anni, primo documento su Villa Rubea et Mairano.
2011
1261-2011, 750 primo documento su Casaletto
12/02/1311, durante gli scontri contro Arrigo VII, Guido Torriani si nascose in casa di Frà Jacopo da Beccalò.
170° consacrazione chiesa di S. Giorgio in Casaletto (1841)
2012
20/04/1972 40ESIMO  ingresso don Luigi Pasetti;
20esimo CRS
2013
20/04/1973 40ESIMO  prima gara podistica;
Il 29 dicembre 1413 l'antipapa Giovanni XXIII, dopo che alla vigilia di Natale aveva celebrato la messa nella Cattedrale, alla presenza dell'imperatore Sigismondo e del Vignati, concesse la bolla plenaria all'altare di S.Bassiano e fra i testimoni, è menzionato anche un certo prete Pietro de Mairano.
2014
750° 1 giugno1264, ma l'indizione indica il 1274, Petro de Barsegapè, finisce la stesura del "Sermon Divin", composto da 2440 versi "Del novo e del vedre Testamento", scritti in volgare.
2015
850° 22 maggio 1165, Bonaventura Vignati, lascia del terreno e del denaro alla fabbrica di Santa Maria (Rossa) di Mairano.
2017
1550° Apollinare Sidonio, futuro vescovo di Augustonémetum (Clermonnt-Ferrand), che partito dalla Gallia (odierna Francia), nel 467, per incontrare a Roma l'imperatore Antemio, arrivato a Ticinum (Pavia), s'imbarca per Ravenna, e giunto ai confini del nostro Comitatus, "... andai a vedere il Lambro dal fondo coperto d'erbe palustri, l'Adda azzurrino...".
IV/VII 1967 - 50° Edipo Re di P.P. Pasolini
2006
1220-2020, 800 anni,  primo documento riguardante Gugnano
Giovedì, 20 agosto 1220, nel "pallatio novo comunis" di Milano, viene emessa una sentenza, riguardo una disputa sulla proprietà di alcuni terreni in "loco Aguniano" (Gugnano),
1370 - 2020, 650° il feudo di Casaletto,  viene regalato da Bernabò Visconti, che ne aveva ricevuto l'investitura anni addietro, a sua moglie Regina della Scala.
1420-2020, 600 anni primo documento sulla Moncucca, 10 ottobre 1420
2021
800 anni del documento, forse del 1221, in cui  Ottobello Soffientino, vescovo di Lodi, dona molte decime alla Chiesa Laudense e dichiara di tenerne per se solo alcune, tra cui quelle di Villarzino.
2022
5 III 1922 100° nascita P.P. Pasolini.
20/04/1972 50° Don Luigi Pasetti.
2023
20/04/1972 50° I gara podistica.
100° morte di Pompeo Castelfranco.
2025
2-XI-1975 50° morte di P.P. Pasolini
2027
1027-2027 mille anni primo documento sul Lisone.
Carta scritta dopo il 1222 per rammentare l’edificazione, il patronato, le reliquie dei Santi e l’elenco degli Abati, nel capoverso XXVI si legge : “Anno del Signore Nostro Gesù Cristo 1027, indizione X, Papa Giovanni XIX e Notkerio vescovo (di Lodi), Corrado I imperatore dà e concede (al Monastero di San Pietro in Lodivecchio) un sedime con 86 terre presso il Luxonum (Lisone) in “Graminello” e Valeria (Valera). 2029
1029 - 2029  1000° primo documento dove si parla del paese di Bascapè.



CRS Casaletto